Virtual recruiting, come adottare una strategia di recruiting virtuale

Negli ultimi anni, il reclutamento virtuale si è evoluto da una novità a una necessità per reclutatori in tutto il mondo. Le recenti perturbazioni dell’economia mondiale, così come la nostra capacità di viaggiare e riunirci, hanno solo reso il reclutamento virtuale più importante per la strategia di assunzione di ogni azienda.

Ecco perché è importante il reclutamento virtuale e come le aziende possono applicarlo alle loro strategie di reclutamento.

Cosa significa selezione virtuale?

Il reclutamento virtuale è un processo di assunzione che avviene in remoto, senza interazioni faccia a faccia tra selezionatori e candidati. Solitamente è facilitato da soluzioni tecnologiche come:

Software per il video intervistatore

L’utilizzo e la popolarità dei video intervistati sono in costante aumento, poiché sempre più dipendenti scelgono di lavorare da casa. Tuttavia, software per il video colloquio non consente di espandere il pool di candidati.

In molti casi, è utile chiedere ai candidati di preregistrare un colloquio prima di passare dai finalisti ai colloqui di persona. I colloqui video on-demand fanno risparmiare tempo a tutti – candidati, reclutatori e responsabili delle assunzioni – e creano un ambiente di bassa pressione per i candidati introversi a brillare.

Software per eventi virtuali

Tradizionalmente, molti datori di lavoro facevano affidamento su fiere di carriera in persona nei campus delle scuole superiori e dei college. Oggi, i datori di lavoro possono espandere la loro portata a più persone in cerca di lavoro ospitando eventi di assunzione virtuali. Non solo i reclutatori possono essere in più posti contemporaneamente, le informazioni che i richiedenti lavoro condividono con voi è memorizzato e centralizzato, rendendo più facile il follow-up in un secondo momento.

Gli eventi virtuali possono includere anche fiere di carriera, seminari, sessioni di informazioni, webinar e sessioni di sviluppo professionale.

Reclutare chat bot e app di comunicazione

Il modo più veloce per raggiungere le persone in cerca di lavoro di oggi è attraverso messaggi di testo e app come Facebook Messenger e Whatsapp. Ecco dove si concentra la loro attenzione. Ma non puoi essere in tutti i posti contemporaneamente. I chatbot reclutanti comunicano per voi su queste soluzioni e il vostro sito web. Possono rispondere alle domande frequenti dei candidati, indirizzare le persone in cerca di lavoro nella giusta direzione, suggerire lavori, incoraggiare le candidature e programmare i colloqui.

Per molti, il futuro del lavoro sarà definito da team distribuiti, dipendenti remoti, orari flessibili e un ibrido di lavoro in ufficio e a casa. Queste soluzioni di reclutamento aiutano i team di assunzione ad ospitare i colloqui e a valutare i candidati indipendentemente dalle loro disposizioni di lavoro.

I vantaggi del reclutamento virtuale

Il più grande vantaggio del reclutamento virtuale è la capacità di continuare a reclutare personale anche in situazioni difficili, come:

  • Quando non è sicuro incontrarsi faccia a faccia
  • Quando i candidati e i reclutatori sono separati da lunghe distanze

L’offerta di opzioni di assunzione virtuali assicura che ci siano sempre alternative quando le riunioni faccia a faccia non sono possibili.

In alcuni casi, i candidati possono preferire un colloquio virtuale anziché un colloquio personale. L’opzione di offrire riunioni virtuali non solo migliora l’esperienza del candidato, ma aiuta anche i selezionatori a risparmiare tempo.

Il reclutamento virtuale consente ai reclutatori di selezionare un maggior numero di candidati in un arco di tempo più breve, in particolare quando sono dotati di altri strumenti online quali valutazioni, modelli e applicazioni automatizzate.

Infine, il reclutamento virtuale può aiutare a correggere i pregiudizi nel processo di reclutamento. I candidati che in precedenza sarebbero stati esaminati a causa della loro posizione diventano potenziali assunzioni quando è possibile incontrarli virtualmente. Se abbinate ad altre soluzioni di reclutamento digitale, come il software di reclutamento AI, le organizzazioni possono eliminare i pregiudizi ancora di più.

Come applicare il reclutamento virtuale nella strategia di reclutamento

È probabile che alcune delle cose da reclutare siano già parte della strategia di reclutamento. Ad esempio schermi telefonici ed e-mail. Tuttavia, alcune parti della strategia di reclutamento virtuale richiedono il supporto di altre tecnologie e software di reclutamento.

Alcuni degli strumenti più importanti includono:

È inoltre necessario includere modalità per presentare i candidati alla cultura aziendale senza la necessità di invitarli in ufficio. Le visite virtuali agli uffici, gli incontri virtuali con il personale dell’ufficio e le sessioni di formazione virtuale sono tutti ottimi modi per portare online l’esperienza dell’ufficio.

Infine, dovresti approfittare degli eventi virtuali come parte della tua strategia di marketing di reclutamento. Le fiere virtuali di carriera e le “open house” virtuali sono un ottimo modo per rafforzare il tuo bacino di talenti, in quanto puoi coinvolgere i talenti di tutto il mondo a costi ridotti.

A meno che le circostanze lo richiedano, le assunzioni virtuali devono essere solo parte della vostra strategia complessiva di selezione. Lasciare aperta l’opzione per i candidati che preferirebbero intervistare di persona ed essere sicuri di incorporare strumenti di comunicazione che consentono di insegnare i candidati sui loro canali preferiti. Alcuni candidati preferiscono ancora una telefonata, ma altri potrebbero voler comunicare via SMS, app di messaggistica sui social media o videoconferenze.

Garantire la conformità alle normative durante la selezione

Il software di reclutamento che raccoglie i dati dei candidati o dei dipendenti online deve essere conforme alle linee guida EEOC e alla legge sull’uguaglianza. Ciò significa valutare i candidati sulla base dei loro meriti e non respingerli sulla base di:

  • Età
  • Disabilità
  • Genere
  • Stato civile
  • Corsa
  • Religione

Mentre i datori di lavoro potrebbero non avere intenzione di farlo, c’è ancora il rischio di pregiudizi inconsci. Lo screening per la ripresa cieca, i dashboard DEI e l’abbinamento del lavoro basato sull’IA sono tutti strumenti utili per ridurre i pregiudizi e garantire un processo di reclutamento equo per tutti.

Le organizzazioni globali dovrebbero inoltre tenere a mente i requisiti legali per le assunzioni in tutte le giurisdizioni in cui operano. Le leggi locali sul lavoro e sulla privacy possono e possono variare da un paese all’altro e da uno stato all’altro.

Transizione dall’assunzione virtuale all’imbarco remoto

Come le assunzioni virtuali, l’onboarding dei dipendenti in un ambiente remoto richiede ulteriori strumenti e considerazioni. Tradizionalmente, new hire onboarding inizia il primo giorno di impiego e si svolge sul luogo di lavoro o in un’aula. Ciò non è possibile in un ambiente remoto, il che significa che tutto, dalla documentazione per le nuove assunzioni alla formazione, deve essere completato online.

Gli strumenti di comunicazione come le videoconferenze e le app di messaggistica sono fondamentali in questo contesto. Ma così sta creando un unico spazio personalizzato per i nuovi assunti per accedere a informazioni, scartoffie, formazione e altre attività di nuovi assunti.

Employee onboarding software include portali di onboarding virtuali che consentono di organizzare le nuove assunzioni in base al tipo di ruolo o al singolo utente. È inoltre possibile condividere i portali di imbarco prima del giorno di inizio del nuovo noleggio in modo che siano più preparati a iniziare il loro primo giorno.

Elementi da tenere a mente quando si è impegnati nel reclutamento virtuale

Il reclutamento virtuale può funzionare in modo diverso rispetto al processo di reclutamento tradizionale, ma dovrebbe comunque attenersi agli stessi standard. Nella ricerca di soluzioni di reclutamento virtuale, utilizzare strumenti e software che si integrino perfettamente nella tecnologia di reclutamento esistente. Se si utilizzano strumenti di automazione, pianificazione delle attività e selezione testi come parte della strategia di selezione regolare, è necessario incorporarli anche nella strategia virtuale.

È inoltre possibile integrare la strategia virtuale nelle attività di marketing per il reclutamento. Un solido percorso di carriera, messaggi personalizzati e un marchio chiaro sono tutti elementi importanti per sviluppare un forte canale di assunzione, sia che si stiano coinvolgendo i candidati di persona o virtualmente.

Offerte software importanti per il reclutamento virtuale

Il reclutamento virtuale è una strategia onnicomprensiva che richiede l’utilizzo di molti tipi diversi di applicazioni software. In generale, è necessario integrare la propria strategia con soluzioni HR standard come ATS, HCM, strumenti per l’imbarco dei dipendenti, soluzioni per la gestione delle buste paga e altro ancora.

Gli strumenti necessari per lanciare un’iniziativa di reclutamento virtuale sono:

  • Strumenti di videoconferenza
  • Strumenti per eventi virtuali
  • Strumenti di chat
  • Soluzioni di sourcing candidate basate sull’IA
  • Flussi di lavoro automatizzati
  • Pagine delle carriere e pagine di arrivo di marca

Combinando questi elementi, è possibile attirare candidati validi all’organizzazione per creare un’esperienza virtuale coinvolgente.

Risorse

Learn how iCIMS can help you attract, engage, hire and advance the best talent.

Thank you for your interest in iCIMS. A Sales representative will be in touch with you shortly.

https://www.icims.com/talent-cloud-recruiting/products/applicant-tracking-system/