Candidate Experience: 4 consigli per migliorare il tuo career site

 
Gabriella Di Gangi
February 24, 2022

Se hai letto il nostro ultimo report sulla candidate experience, che prende in esame i processi di candidatura delle maggiori aziende europee, sai quanto sia importante fornire ai candidati un’esperienza coinvolgente anche attraverso i career site.

Sono molte le cose che rendono l’esperienza dei candidati straordinaria: il modo in cui l’azienda mostra la propria cultura, i propri valori e le opportunità di lavoro. Come nel caso di quasi tutte le aziende prese in esame nel report, avere un career site unico e ottimizzato, non solo mette in evidenza queste importanti caratteristiche, ma semplifica anche il processo di candidatura.

Ecco una breve panoramica del report. Se vuoi approfondire e saperne di più sui processi di candidatura delle aziende europee presenti in Fortune 500, puoi scaricare il Candidate Experience Report completo qui.

Candidate Experience Report: l’insegnamento di cui far tesoro

Il report, che ha esaminato il processo di candidatura delle 133 aziende europee intervistate, ha rilevato che i candidati concordavano su questi argomenti chiave:

  • Il design delle interfacce dei career site della maggior parte delle aziende è risultato coinvolgente per gli utenti
  • Dover creare un account per candidarsi per una posizione è stato dispendioso in termini di tempo e “fastidioso” e la candidate experience ne ha risentito
  • Il processo di candidatura è ancora troppo lungo e probabilmente scoraggia molti candidati.

I career site sono stati valutati e classificati in base al design, al numero di clic necessari per trovare un lavoro pertinente, alla complessità dell’invio della candidatura e alla qualità del monitoraggio dei candidati. I risultati mostrano che molte aziende non stanno ancora offrendo ai candidati una soluzione all’altezza delle loro aspettative in merito al recruitment virtuale, nonostante le tecnologie e i processi innovativi attualmente disponibili.

Quindi, come fare in modo che il proprio sito web soddisfi gli standard del 2022? Ecco quattro consigli per migliorare la candidate experience sul tuo career site.

Suggerimento # 1: la prima impressione è quella che conta

Spesso, le persone visitano per la prima volta il sito web di un’azienda proprio per cercare lavoro. Molte aziende usano il career site per presentare l’immagine del proprio brand, i valori e la cultura aziendale, oppure per promuovere le posizioni e i percorsi di carriera. Tuttavia, la nostra ricerca ha rivelato che non tutte le aziende possiedono un career site dedicato, che soddisfi le esigenze dei candidati e gli obiettivi di recruitment più attuali.

I brand più innovativi e all’avanguardia sono quelli che progettano i loro career site e la loro strategia di acquisizione dei talenti sulla base delle tendenze dettate dai consumatori: molti talent manager e team HR stanno già adottando le tecnologie usate dagli influencer sui social media per migliorare la candidate experience coinvolgendo candidati e dipendenti attraverso contenuti video generati dagli utenti.

Secondo i dati di iCIMS, i datori di lavoro che usano i video vedono aumentare il traffico SEO sui loro career site fino al 75%. Inoltre, chi cerca lavoro trascorre fino al 37% di tempo in più sul sito web quando sono presenti testimonianze video, e le candidature aumentano fino al 34% quando le testimonianze video sono presenti nelle descrizioni delle posizioni aperte.

Suggerimento # 2: ottimizza il tuo career site per dispositivi mobili

Oggi sempre più persone inviano la candidatura dai loro cellulari. Per questo motivo, assicurati che il tuo career site sia accessibile e ottimizzato per dispositivi mobili per garantire ai tuoi talenti la migliore candidate experience possibile. Tutte le aziende intervistate nel nostro report avevano una versione mobile della loro pagina “Lavora con noi” (questo vale sia per le aziende con un sito web dedicato sia per quelle che inseriscono gli annunci dei job aperti sul sito web aziendale).

L’indagine si è concentrata su due elementi dei career site: l’aspetto grafico e la facilità d’uso generale. Nel complesso, i candidati sono stati più critici nei confronti dell’aspetto grafico. In generale, è stato apprezzato maggiormente il design dei siti che utilizzavano colori chiari, presentavano immagini e video e avevano meno testo.

Suggerimento # 3: semplifica il percorso dei candidati

Le chatbot per il recruiting ti permettono di migliorare la candidate experience e sono un indicatore di quanto l’azienda sia al passo con gli ultimi trend tecnologici in materia di risorse umane.

I datori di lavoro più all’avanguardia sfruttano gli assistenti digitali alimentati dall’IA per reclutare personale su larga scala, coinvolgendo le proprie pipeline di talenti con campagne SMS automatizzate.

Questa tecnologia, anche se ancora poco utilizzata (solo il 9% delle aziende intervistate la utilizza), migliora notevolmente l’efficacia dei processi HR e ha un impatto positivo sulla candidate experience.

Suggerimento # 4: rendi più agevole il processo di candidatura

Sia che si tratti di trovare un lavoro o di applicare per una posizione aperta, cerca di rendere il processo di candidatura il più semplice possibile. Permettere ai talenti di candidarsi con un solo clic, oltre a rendervi un’azienda al passo con le ultime tendenze tech, vi rende attraente per i candidati più talentuosi, a beneficio anche del vostro employer branding.

La tecnologia per compilare automaticamente i moduli da un CV o da un profilo LinkedIn è sempre più ricercata e utilizzata dalle maggiori aziende di livello internazionale. Tuttavia, molti datori di lavoro richiedono ancora ai candidati di creare un account, che molti ritengono un passaggio lungo e non necessario che influenza negativamente la loro percezione della candidate experience.

—————————————

Scarica qui il nostro ultimo Candidate Experience Report, realizzato in collaborazione con HEC Junior Conseil.

Torna all'inizio

Iscriviti alla newsletter di iCIMS per non perdere le news sul mondo delle risorse umane.

Informativa Sulla Privacy

Iscriviti al blog iCIMS oggi

Iscriviti

Le ultime novità da iCIMS

Esplora le categorie