Software IA per il recruiting: come usarlo al meglio

Alcuni punti chiave:

  1. Cosa sono Intelligenza Artificiale e Machine Learning. L’intelligenza artificiale (IA) è la capacità di applicare azioni automatizzate ai dati. L’intelligenza artificiale integra l’apprendimento automatico (ML-Machine Learning), che organizza e filtra i dati.
  2. L’intelligenza artificiale nelle risorse umane è utile solo quanto la sua capacità di aiutare gli esseri umani a sfruttarla.
  3. Come usare un software che utilizza l’intelligenza artificiale. Il software di recruitment basato su intelligenza artificiale deve aiutare il lavoro umano, dando la possibilità di non svolgere più mansioni ripetitive e fornendo velocemente dettagli fondamentali per il processo decisionale.
  4. Cosa riserva il futuro. L’intelligenza artificiale offre ai recruiter dettagli e approfondimenti per svolgere il lavoro più velocemente e meglio. L’IA continuerà a fare progressi e migliorerà in efficienza.

Fra tre anni, il 47% dei servizi ricevuti dalle aziende verrà fornito tramite un mix di automazione abilitata all’intelligenza artificiale e non abilitata all’intelligenza artificiale, secondo IDC FutureScape 2020.

Nonostante l’inevitabile futuro, l’intelligenza artificiale (IA) e il machine learning (ML) sono entrambi desiderati e temuti nel frenetico panorama HR di oggi.

Gli HR director sono molto incuriositi dall’idea di introdurre una tecnologia intelligente per aiutarli a prendere decisioni più rapide in tema di assunzioni. Non c’è un team HR che perderebbe l’opportunità di liberarsi dalle attività quotidiane a basso valore aggiunto per concentrarsi su altro. Tuttavia, i recruiters temono ripercussioni su un mancato controllo sui dati affidando le decisioni all’intelligenza artificiale.

Infatti, la capacità delle tecnologie basate sull’intelligenza artificiale di svolgere lavori sinora affidati all’uomo, crea timori e fa riflettere sul come impiegare la tecnologia al meglio in campo lavorativo. Tuttavia, una corretta implementazione di una tecnologia intelligente, che consenta di prendere decisioni migliori, non dovrebbe essere temuta dalle aziende.

Per ottenere il massimo dal software IA per il recruiting è importante mettere al centro una più forte partnership fra esseri umani e tecnologia.

 

iCIMS ARI communicates, screens, and schedules interviews with candidates.

Il software di iCIMS sfrutta l’intelligenza artificiale per comunicare, monitorare e programmare colloqui con i candidati.

Nonostante il software HR utilizzi l’intelligenza artificiale, il processo decisionale è gestito dall’uomo

L’intelligenza artificiale guidata dall’uomo è il modo migliore per applicare la tecnologia in modo da aiutare il lavoro delle persone, senza sostituirle. Questa infatti offre ai recruiter piena autonomia, utilizzando l’automazione e le intuizioni predittive dei software per prendere decisioni più nette e ottenere risultati migliori.

Quando tecnologia e team HR lavorano insieme, la prima fa da “guard-rail” e i recruiter possono puntare sul massimo livello di trasparenza nelle loro decisioni.

Le smart technologies non devono sostituire i team HR, ma supportarli.

Come essere più efficienti con Intelligenza artificiale e machine learning

Intelligenza Artificiale e Machine Learning forniscono informazioni dettagliate riconoscendo modelli ed elaborando grandi quantità di dati. Queste applicano azioni ai dati senza mai essere programmati esplicitamente per farlo.
Ecco alcuni esempi di applicazione:

  • Eliminare le attività a basso valore aggiunto. I recruiter hanno bisogno di tempo per prendere decisioni fondate, ma sappiamo tutti che non hanno quel lusso. Resume parsing e chatbot rimuovono le attività ripetitive dal lavoro quotidiano per dare ai recruiter più tempo per fare altro. I recruiter possono inoltre utilizzare l’analisi predittiva basata sull’intelligenza artificiale per prendere decisioni in ottica futura.
  • Promuovere un processo decisionale migliore. Il matching fra candidati e offerta di lavoro fornisce ai recruiters indicazioni sui profili più adatti a ricoprire un certo ruolo. Ciò consente ai team HR di valutare i curriculum in archivio, con conseguente riduzione del tempo impiegato e riducendo anche i costi.
  • Mostrare più offerte di lavoro a candidati qualificati. L’intelligent job discovery nei career site aziendali elimina le discrepanze nell’ortografia, negli acronimi e permette di comprendere meglio l’intento dell’utente al fine di far emergere le giuste job descriptions. L’individuazione dei posti di lavoro (job discovery) evidenzia anche le offerte di lavoro consigliate in base alle preferenze geografiche.

Più comprendi l’Intelligenza Artificiale, più puoi metterla al lavoro per te

La verità è che un modello di IA è efficace solo quanto la sua capacità di supportare gli umani che lo usano. È vero: sei ancora il cervello delle operazioni, colui che effettua la chiamata finale per l’assunzione di una persona. Il software deve solo offrirti informazioni semplici e di facile comprensione. Lo fa spiegando il motivo per cui viene fatto un matching candidato-offerta e indicando i motivi per cui alcuni candidati sono più raccomandabili.
In altre parole, l’IA giustifica le sue scelte.

ICIMS Talent Cloud è una piattaforma di acquisizione talenti completamente supportata dall’intelligenza artificiale.

Ecco come il direttore del settore dedicato alla tecnologia HR di Microsoft descrive l’impatto del Talent Cloud iCIMS sulle assunzioni al giorno d’oggi: “iCIMS offre una piattaforma che influisce sui risultati aziendali. Ci ha permesso di ottenere informazioni che sono state capaci di migliorare il nostro potere decisionale. Talent Cloud ci aiuta ad adattarci facilmente alle nuove innovazioni in tema di recruiting, il tutto con un’esperienza utente intuitiva”.

Scarica la nostra guida dedicata all’applicazione dell’Intelligenza Artificiale nel recruiting!

Back to top

Receive the latest iCIMS thought leadership directly to your email.

Privacy Notice

Subscribe to the iCIMS blog today

Sign up

The latest from iCIMS

Explore categories