Businesses See Career Sites as Key to Better Candidate Experience

Il recruitment marketing, è una parte del marketing aziendale, ed è più simile ad un normale processo di vendita di ciò che si può pensare.

Quando le aziende hanno bisogno di aumentare le vendite, fanno pubblicità.
Dai cartelloni pubblicitari alle campagne via e-mail, sino a tutti gli altri tipi di messaggi pubblicitari, le aziende usano gli annunci per invogliare le persone a visitare i loro siti web e le loro sedi.

Con le tendenze del recruitment marketing sempre più in linea a quelle del marketing verso i consumatori, molte aziende usano innumerevoli modi creativi per attirare le persone in cerca di lavoro verso i loro career site (o sezioni “lavora con noi”). Qui però, l’utente che atterra sulla pagina delle offerte di lavoro dell’azienda, spesso non trova la stessa user experience dei grandi siti di vendita. Spesso, infatti, si incappa in pagine goffe, male organizzate, poco attraenti e poco efficaci.

Mentre in veste di consumatori i candidati arrivano su siti web intuitivi e facili da navigare, i career site spesso non offrono siti con le stesse caratteristiche e funzionalità. Questo è un errore che si paga a caro prezzo. Infatti, un career site o una pagina “lavora con noi” poco attraente e mal costruita può portare a perdere risorse valide, potenzialmente interessate alla tua offerta di lavoro.

“Ogni azienda deve pensare ai diversi modi in cui tocca i consumatori o semplicemente i modi in cui tocca le persone”, ha detto Josh Wright, Chief Economist di iCIMS, fornitore leader nei software di selezione del personale. “I Career site non danno solo un’impressione del brand al candidato, ma sono fatti per incanalare risorse valide e spingerle attraverso il funnel. Sono siti che attraggono candidati similmente a come i negozi attraggono i propri clienti”.

Tuttavia, mentre il 41% delle aziende riconosce che i loro career site offrono una scarsa user experience, più della metà di loro non mette fra le priorità quella di migliorarla (secondo Haysuna, una società di recruiting).
D’altra parte, questo significa che le aziende che agiscono secondo i seguenti quattro passi, trattando i loro career site come priorità, possono ottenere un vantaggio inestimabile sulla concorrenza. Infatti, avranno molte più chances di assumere una risorsa talentuosa, grazie alla quale poter crescere. Per questo è importante per le aziende al giorno d’oggi agire in fretta, ottimizzando la pagina “lavora con noi” o creando un career site user-friendly.

Recruitment marketing, quattro passi fondamentali

Se stai cercando di capire come creare un career site di successo o come creare pagina “lavora con noi” vincente, non puoi prescindere dal compiere questi quattro passi.

#1 Farsi trovare sui motori di ricerca

Quasi il 70% delle persone in cerca di lavoro utilizza già Google per cercare opportunità di lavoro ed entrare in contatto con datori di lavoro. Questa percentuale probabilmente è destinata a salire dal momento che Google indicizza le offerte di lavoro condivise su internet e sempre più aziende ottimizzano le loro job descriptions per i motori di ricerca (per far apparire le offerte di lavoro più in alto rispetto ai concorrenti).

Il lato positivo di tutto questo? Google fornirà a chi cerca lavoro un’esperienza di ricerca piacevole che condurrà direttamente ai career site delle aziende, eliminando il bisogno di costosi intermediari come le agenzie per il lavoro.
Il rovescio della medaglia? Purtroppo, molti siti aziendali ancora offrono una scarsa user experience nelle loro pagine “lavora con noi”, rischiando così di compromettere la possibile interazione fra domanda e offerta di lavoro di qualità.

#2 Ottimizzare il sito per i dispositivi mobili

In America, il 66% dei lavoratori, tra cui l’82% dei millennials, si aspetta che le aziende offrano siti aziendali con offerte di lavoro e processi di candidatura mobile-friendly. Immagina di spendere una fortuna in tattiche di marketing per reclutare le migliori risorse e vedere tutto questo lavoro andare a monte a causa di un sito non ottimizzato per i device mobili.
Tutti gli sforzi per attrarre talenti sarebbero vani. Che spreco di denaro!
Per evitare che questo accada, le aziende devono ottimizzare i loro siti per i dispositivi mobili, al fine di rendere facile le candidature da qualsiasi dispositivo. Ciò riduce il rischio che i candidati abbandonino questionari senza completarli, abbiano problemi a riempire i moduli o non riescano a caricare il curriculum.Recruitment marketing, career site

Esurance, compagnia di assicurazioni direct-to-consumer con sede a San Francisco, ha migliorato il suo Net Promoter Score per l’user experience del candidato di 36 punti, in parte grazie al fatto che ha fornito a chi cerca lavoro la possibilità di utilizzare i propri dispositivi mobili in ogni fase di selezione.

“Vogliamo avere un processo di recruiting tecnologico per rendere la user experience di chi si candida davvero indolore“, ha detto Kristi Robinson, responsabile HR dell’azienda.

#3 Prendi il controllo dei tuoi contenuti

Molte aziende pagano terzi per gestire i loro career site, spendendo soldi e rischiando di non incidere sulla capacità di attrarre talenti e persone in cerca di lavoro.

Se le aziende assumono il controllo delle loro pagine “lavora con noi” invece, possono eliminare il costo di pagare altri per gestirle, assicurando coerenza con lo spirito del brand e promuovendo nel miglior modo gli annunci di lavoro.

Il nostro career site è il volto dell’azienda”, ha detto Steve DeCusta, ex manager HR alla Samsonite, l’azienda di valigie con sede a Hong Kong “è il primo punto di contatto con i candidati, la loro prima interazione con l’azienda, e avevamo davvero bisogno di far capire bene perché si vorrebbe lavorare in Samsonite”.

👉 Guarda il career site di Samsonite

#4 Misura ROI e perfeziona

Infine, le aziende hanno bisogno di legare i loro investimenti per il recruitment marketing a risultati provati, misurando i tassi di conversione dei candidati, nello stesso modo in cui è monitorato il successo delle altre operazioni di marketing attraverso i lead, e le vendite realmente effettuate.

Scopri come compiere al meglio questi passi in un colpo solo con iCIMS Attract, una soluzione di recruitment marketing che aiuta i datori di lavoro ad attrarre le migliori risorse in azienda, fornendo al tempo stesso strumenti per misurare i risultati ottenuti.

Back to top