Recruiting automation, cosa fare con il tempo che ti fa risparmiare

Recruiting automation, cosa fare con il tempo che ti fa risparmiare

La recruiting automation è una novità che va sempre più affermandosi.
Quanto vorresti poter predire il futuro adesso?

La verità è che anche i pianificatori e gli strateghi più meticolosi fanno fatica a prevedere come saranno le assunzioni nel 2021. Per chi è abituato alla struttura e a un ambiente di lavoro frenetico, è difficile adattarsi a un nuovo processo di assunzione virtuale.

Il cambiamento può essere una buona cosa, però. Uno dei lati positivi delle assunzioni virtuali è che ha costretto tutti a trovare modi per semplificare e automatizzare dove possibile. Facendo recruiting automation si risparmia tempo; e spesso molto.

Continua a leggere per scoprire:

  • Le tecnologie sulle quali i datori di lavoro possono puntare per automatizzare il loro processo di assunzione tramite reclutamento online
  • Esempi di quanto l’automation in recruitment possa farti risparmiare tempo
  • 3 priorità su cui puntare in questo periodo incerto

Cosa si può automatizzare esattamente?

Le attuali capacità di automazione all’interno dei software di selezione del personale stanno accelerando il potenziale di produttività dei recruiters.

Sebbene l’elenco delle funzioni automatizzabili sia infinito e personalizzato in base alle tecniche di assunzione di ogni datore di lavoro, ci sono alcuni tools di cui la maggior parte dei team approfitta:

  • Comunicazione col candidato
  • Ricerca di nuovi talenti
  • Abbinamento dei candidati a posizioni aperte
  • Processo di inoltro domanda di lavoro
  • Tracciamento e segnalazione
  • Costruzione di pipeline di talenti proattivi

L’impatto aziendale della recruiting automation

Mentre il potenziale risparmio di tempo del tuo team varierà, ecco un’idea di quanto tempo possono guadagnare le aziende che utilizzano un sistema automatico di tracciamento dei Candidati (Applicant Tracking System).

  • Isagenix International ha ridotto del 95% i tempi di inserimento in azienda trasformando un processo di screening di 3 settimane in soli 3 giorni, riducendo i compiti manuali
  • Il Jefferson Center for Mental Health ha ridotto il suo time-to-fill di 60 giorni
  • Room & Board ha visto l’impatto dell’automazione, dato che il tempo dedicato alle candidature si è dimezzato
  • eFinancial ha ridotto del 75% le fasi del processo di assunzione

Interessante? Allora starai già probabilmente pensando a come sfruttare il tempo che puoi guadagnare con la recruiting automation. Ecco alcuni consigli a riguardo che ti faranno ancora più capire l’importanza di automatizzare reclutamento.

Cosa fare col tempo che la recruiting automation ti fa risparmiare?

#1 Dai un’occhiata alla tua diversità di talenti: naturalmente, non c’è più bisogno nel 2021 di dire quanto siano importanti diversità e inclusione. Il lavoro per creare senso di appartenenza, includendo persone con vari background, punti di vista ed esperienze diverse non finisce mai.

La maggior parte dei progressi D&I viene fatta al momento della selezione del personale. Per questo, avere tempo per mettere sotto la lente di ingrandimento il vostro processo di assunzione è fondamentale per individuare eventuali pregiudizi e rimuoverli. I pregiudizi sono umani, per questo vediamo in tutta onestà cosa si può fare al riguardo:

  • Ci sono potenziali barriere che specifici gruppi di talenti potrebbero affrontare sulla loro strada per concorrere a posizioni aperte in azienda?
  • In che modo il vostro processo di candidatura si adatta alle persone con disabilità?
  • In che modo la struttura della selezione e i decisori coinvolti nei colloqui tengono lontani i pregiudizi? C’è molto che la tecnologia può offrire per sostenervi mentre fate il pivot, per saperne di più leggete come reclutare team ad alte prestazioni.

#2 Costruire relazioni ancora più forti: c’è conforto nel sentirsi connessi. I candidati vogliono sentirsi in contatto con le aziende mentre navigano alla ricerca di un lavoro in questo strano periodo. Anche se non avete posizioni aperte al momento, è il momento di comunicare con i potenziali talenti interessati alla tua azienda. Ciò può tornare utile quando sarete in cerca di personale specifico in seguito.

Molti datori di lavoro si affidano alla mobilità interna per coprire rapidamente posizioni critiche, riducendo al contempo i costi di recruitment marketing e migliorando la fidelizzazione dei dipendenti. È invece il momento perfetto per sviluppare una forte (e moderna) strategia di outreach, che preveda una buona combinazione di campagne e-mail, testi meno formali ed eventi virtuali di meet-and-greet.

Questa costruzione di relazioni sarà utilissima per puntare a fare assunzioni di alta qualità in un secondo tempo. Basti pensare che quest’anno abbiamo visto molti nostri clienti interagire con candidati che prima non sarebbero stati in grado di raggiungere, attraverso più di 600 eventi di assunzione virtuali, e fornire nuovi processi di candidatura breve come quella della durata di 7 minuti attraverso un’opzione text-to-apply.

#3 Andare avanti con la tecnologia: non c’è niente di meglio di un rallentamento globale per rivedere i progetti IT messi in disparte. Mentre la tua organizzazione lavora affrontando nuove priorità e le esigenze di supporto al lavoro remoto, è probabile che l’IT si sia sviluppato fornendo nuovi strumenti che sono veloci da implementare e offrono ancora più ROI di prima.

Dando un’occhiata al tuo software di recruiting, è un ottimo momento non solo per continuare a identificare le opportunità di recruiting automation, ma anche per correggere alcune lacune tecnologiche con i nuovi strumenti IT. Anche se non accadrà da un giorno all’altro, la pandemia potrebbe aver appena dato al tuo caso aziendale il carburante di cui ha bisogno per mettersi di nuovo di fronte all’IT. Per suggerimenti dettagliati su come approcciarsi con le tue controparti IT leggi come affrontare un’altra trasformazione a testa alta.

Anche se tutto quello che farai sarà guadagnare tempo per quei compiti organizzativi più piccoli che hai dovuto sempre rimandare, l’automazione continuerà ad avere un impatto positivo sul tuo lavoro.

Scopri la trasformazione digitale di UNES per fronteggiare la pendemia.

Back to top

Receive the latest iCIMS thought leadership directly to your email.

Privacy Notice

Subscribe to the iCIMS blog today

Sign up

The latest from iCIMS

Explore categories